...un vento caldo annuncerà il risveglio di tempi migliori....

lunedì 16 aprile 2007

Un viaggio di ritorno.....


eccoci qui...
tra valige meno piene di roba invernale,scatoloni cn sughetti di mamma,salsicce e formaggi,colombe e dolci comprati in + per i lunghi e angosciosi pranzi di Pasqua,e per nn finire foto di ricordi di qst festività all'insegna di grande novità,divertimento e un pò di amarezza qua e là....
La mia piccola opel_nostra....carica carica si dirige verso l'autostrada piena zuppa di roba che qnd giungo nella piccola località pescarese sembra arrivare da chissà quale parte del mondo...
"il viaggio della speranza..."(direbbe qualcuno!);
e cn stereo a palla,mentre il mio amore sfreccia qua e là macchine e camion di ogni genere(ed io che mi lamento ad ogni sorpasso)eccoci finalmente arrivare!
La prima cosa e salire senza nulla.
Tutta quella roba(tranne il cibo che poi va a male)giace x giorni in macchina,ed io invece,per ore nella mia stanzetta a ricostruire e sistemare pensieri e situazioni di quei poki giorni trascorsi nel paesino lagunare,che se in un primo momento mi caricano di voglia di rincominciare in un secondo mi mollano via,malinconia e desiderio nel tornare....
Ma cm ogni ritorno,da ben 4 anni ormai,so bene cm reagire:
...una bella bottiglia di vino..quella salsiccia del macellaio di fiducia...qualche amico...un pettegolezzo e via lontano animi e pensieri tristi...
Bhe nn so se questa volta,a dire il vero sarà proprio così...
forse nn mi mancheranno solo gli squisiti dolci di mia mamma,gli spiritosi detti lesinesi di nonna Fumena,le serate tra amici a raccontare,ridere,scherzare e dire cazzate,ripromettendoci x una prossima volta.....
Purtroppo la partenza nn è sempre la stessa...nn è sempre uguale chi va e chi torna....c'è sempre qualcosa che lasci e che prendi..
Qnd parto ho sempre la sensazione di aver dimenticato qualche strano oggetto,che me ne ricordo solo all'arrivo!
Qst volta purtroppo me ne sn accorta subito,nn ho avuto bisogno di ricordare nulla,la speranza che qualcosa tornasse cm era,durante qst giorni è svanita nel nulla.
Nn potrò ritrovare e riportare cn me cose a cui tenevo e tengo..ed è proprio qst la cosa che + mi mankerà...la consapevolezza che qnd le cose cambiano nn è facile ritrovarle..ricostruirle..riportarle cn te ovunque tu vai..
Nn mi resta che accettare la sconfitta anche se qst fa male...ed io sn pronta..
Pronta a rimettere a posto ogni cosa,ricordo,persona e momento di vita passata nel proprio cassetto e magari riaprirlo ogni qualvolta il mio cuore e la mia mente vorrà rimembrare quella pezzo di mondo e persone che hanno fatto parte di me...
Oddio per fortuna ha suonato il telefono...stavo cadendo nella solita trappola dello scrivere senza alzare gli okki... per poi accorgermi tardi di aver scritto troppo,tipo diario segreto... ;p
Bhe rimane sapere solo cosa c'era nell'UOVO DI PASQUA?????????
-----------------NULLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
perchè nn l'ho ricevuto.... e a buon intenditore poke parole
una frecciatina a chi so io!!!!!!!!!
al prossimo!!!!!!SPERIAMO!

9 commenti:

Claudi@ ha detto...

i rapporti cambiano, tutte le cose cambiano, ma i "buccacci" di sugo pronto e le salsicce di giù no..quelli restano inalterati nel tempo :)
ti voglio bene Rà.
Clà

VERTIGINE ha detto...

no mi dispiace ma non riesco proprio ad immaginarti come una che si arrende!é vero le cose cambiano, si trasformano, diventano quasi irriconoscibili, ma "le cose vere" non si perdono,ti restano dentro...a te e a chi le ha condivise con te! un bacione!

gentle giant ha detto...

SCUSA PER IL RITARDO RAF
MA MEGLIO ORA CHE MAI
MI PROMETTO DI LEGGERTI
ORA CHE TI HO SCOPERTO
TUTTI VANNO E VENGONO PER POI ANDARSENE DI NUOVO
MA IL RICORDO E' UNA TRACCIA INDELEBILE
A PRESTO

Furius ha detto...

Vi ho visti un sacco di volte partire, spesso siete passati da me a salutarmi...e questo ogni volta mi riempie di gioia.
Ma stavolta Rà devo dirti che t'ho visto triste, malinconica...
Proprio tu che involontariamente ti disegni sempre donna di città.
Siete venuti in pizzeria e mentre il LONKA giocava a flipper tu eri davanti al bancone a confessare che stavolta non è il solito ritorno dopo le vacanza...
Stavolta non farò come semprecioè dare i consigli come Salomone, ti dico solo di fare un respiro più intenso rilassarti e sentire il cuore che batte più velocemtente e vedrai che alla fine, dato che hai persone vicine che per te sono fondamenteli, tutto passerà.
Un bacione.



P.S. Posso dirti una cosa? E' curioso il contrasto di colori che hai nel tuo blog; con lo sfondo nero i caratteri viola del post man mano che leggo si accocchiano, sovrappongono e mi si appapagniano gli occhi..si può far nulla?
N.B. Segnati http://lesinadietrolequinte.blogspot.com

Ifygeni@ ha detto...

I miei ricordi sn preziosi..nn saranno mai nè troppo lontani nè troppo vicini ma avranno il loro posto speciale....nn vi nego che un pò di amarezza è in me,forse perchè avrei voluto che le cose nn andassero così..vabe è difficile spiegare ma purtroppo crescere comporta anche qst! accettare i cambiamenti...forse sarò capace di farlo anch'io prima o poi.....


XFURIUS:x qnt riguarda la grafica del blog rivolgersi all'ufficio accanto.....n rumben!!!!!
smack

Nicola Giornetta ha detto...

Rivolgetevi a Giusy per la grafica :) E nà esperta!

Cmq è vero furiù..... N rumbenn! :)

Marypì ha detto...

Devo confessare un piccolo particolare..non ho mai adorato i blog..mi spiego:credo sia fantastico godere della condizione di libertà totale che ci permette di esprimere qualsiasi cosa ci passi per la testa ma, non so spiegarvi bene il perchè,i blog non mi sono mai stati troppo simpatici(forse è per via delle mode,cose,atteggiamenti da seguire ad ogni costo per non essere tagliato "fuori")..beh,devo ricredermi..se qst moda può avvicinarmi a tante persone che il tempo e la distanza mi hanno crudelmente rubato(ma nn è qst la sede adatta per discuterne nei dettagli)..io ci sto!!..scrivere su un blog sta diventando interessante ed è come se Bologna ad un tratto si fosse spostata a dieci minuti di autostrada da Firenze,Pescara,Macerata,Roma..insomma ,una Bologna più Italiacentrica:)..
Scusate la digressione ma dovevo cercarmi un'introduzione adeguata al commento che voglio fare all"impetuoso fluire del tempo"..Dunque Ra,qst è stata una partenza triste..le partenze nn sono mai troppo felici,lo sai,eppure è così che vanno le cose..si va,si torna,si va,si ritorna... pensaci su un attimo:che emozione ritrovarci tutte le volte ..banale ma è quello che provo ogni volta che scendo carica di valige dal Milano-Lecce..l'ansia,le aspettative,la curiosità di sapervi diversi ed uguali,i saluti veri e meno veri..tutto fa parte di un gioco che a me piace..che mi fa sentire bene e meno malinconica..Grazie a Dio,abbiamo un cervello che ci aiuta a ricordare ,quando arriva l'odioso giorno della partenza all'inverso.dovremmo sforzarci di concentrarci meno sul fatto che ce ne stiamo andando e di più sul momento in cui torneremo..con la consapevolezza che le cose cambiano ma ciò nn vuol dire necessariamente in peggio..nn ti arrendere mai.Ti voglio bene.
PS:CLAù MI RIDAI IL TUO BLOG PLEASE?UN BESOne anche a te!!

Ifygeni@ ha detto...

xmarypi:piccola amica mia....il blog a noi aiuterà forse a stare + vicine ma tu x me nn sei mai partita lo sai....
ti voglio bene!

strategie ha detto...

non ho idea di cosa sia successo cmq...buona fortuna